Il mio bosco.
Il tuo bosco.

Il mio bosco.
Il tuo bosco.


Io lavoro nel bosco.
E tu passeggi sempre in sicurezza.

David Kessler

Selvicoltore in formazione a Losanna

David Kessler non riuscirebbe a immaginarsi un posto di lavoro più bello del bosco. Il bosco di Sauvabelin, dove sta svolgendo la sua formazione, appartiene alla città di Losanna, che ne ha affidato la cura a un team di selvicoltori e specialisti di cui fa parte anche David Kessler.

Il bosco di Sauvabelin è frequentato da numerose persone che vi fanno sport o che sono in cerca di quiete. Molti non sono consapevoli di quanto lavoro vi sia nella cura e nella gestione di un bosco e del perché alcune misure siano assolutamente necessarie. Ad esempio, per quale motivo vengono tagliati alberi? David Kessler sa bene come rispondere a questa domanda: alcuni alberi, anche se sembrano sani, possono diventare pericolosi per chi passeggia. Altri fanno ombra agli alberi giovani, rubando loro la luce solare di cui hanno bisogno per crescere. E talvolta tagliare determinati alberi aumenta anche la biodiversità.

In Svizzera i selvicoltori possono fruire di una formazione eccellente. Non soltanto lavorano direttamente nel bosco, ma ricevono anche un’ottima formazione teorica. Gli apprendisti investono molto tempo nella cura dei boschi giovani e nella manutenzione di sentieri e infrastrutture. In questo modo garantiscono che il bosco rimanga accessibile a tutti e che sia un luogo di quiete in tutte le stagioni dell’anno.

 

Formazione

Circa il 30% della superficie della Svizzera è coperta da boschi. Affinché ciò rimanga così com’è, sono circa 6000 le persone impiegate nel settore forestale ad essere costantemente sul campo. Per garantire la gestione professionale e la cura del bosco sono necessari specialisti da diversi settori – e sono necessarie formazioni corrispondenti. Durante il loro tirocinio i selvicoltori e i forestali in formazione acquisiscono le basi per assicurare lo sfruttamento sostenibile e il mantenimento delle nostre risorse. Il profilo professionale è versatile, di piena responsabilità e ricco di sfide. La formazione presso l’azienda formatrice e la scuola professionale è integrata da corsi interaziendali. BoscoSvizzero organizza ogni anno una cinquantina di corsi interaziendali con complessivamente circa 750 partecipanti.

 

Tutela del clima

Anche per la tutela del clima il bosco ha un ruolo importante ed è considerato a ragione come «polmone verde»: esso filtra infatti l’aria e produce ossigeno. Inoltre il nostro forestale gestisce il bosco secondo un piano ben concepito, in modo tale che esso possa immagazzinare sempre una quantità ottimale di CO2. Finanziamo questa prestazione con la vendita di certificati di emissione di COe siamo così in grado di realizzare opere forestali che non sarebbero altrimenti possibili.