Il mio bosco.
Il tuo bosco.

Il mio bosco.
Il tuo bosco.


Io mi prendo cura del mio bosco usando la testa.
E il bosco ti dà sicurezza, legno e quiete
salvaguardando il clima.

Marie-Gabrielle von Weber

Membro del consiglio di amministrazione dell’Oberallmeindkorporation Schwyz

Nei confronti dei nostri boschi le aspettative sono moltissime. Ci offrono protezione e sicurezza, legno e acqua potabile, purificano l’aria e contribuiscono a salvaguardare il clima. I boschi sono inoltre un habitat assai versatile per piante e animali e, al contempo, un luogo di quiete e svago per noi esseri umani.

Essendo uno dei patriziati più grandi della Svizzera, noi dell’Oberallmeindkorporation Schwyz facciamo in modo che il bosco svizzero sia in grado di svolgere le proprie funzioni nel miglior modo possibile. Poiché società, economia e clima cambiano costantemente, anche noi dobbiamo continuare a svilupparci, adeguando le nostre procedure e strutture al fine di affrontare le sfide in modo ottimale anche in futuro.

Ci prendiamo cura del nostro bosco con grande passione, impegno instancabile e usando la testa. Così tu e tutte le altre persone in Svizzera potete godervi sicurezza, natura, legno, quiete, acqua potabile e salvaguardia climatica ancora a lungo.

 

Bosco di protezione

Il bosco svizzero protegge villaggi e importanti infrastrutture, come in questo caso la Axenstrasse, la linea ferroviaria del San Gottardo o la strada cantonale per Morschach. Senza il bosco, per garantire la sicurezza richiesta e la percorribilità di queste vie di trasporto sarebbero spesso necessarie reti contro la caduta di massi su grandi superfici e costose opere di premunizione contro le valanghe. Questa gestione è molto dispendiosa e viene sostenuta dalla Confederazione e dai Cantoni. Ciò nonostante rimangono a nostro carico i costi residui.

 

Tutela naturale del bosco

Circa il 17% delle nostre aree boschive sono assicurate e finanziate da contratti di riserva. Una straordinaria perla è la riserva boschiva di Bödmeren, una delle ultime foreste vergini della Svizzera. In questo caso lasciamo completamente alla natura il suo sviluppo. Grazie al generosissimo sostegno della Fondazione Hauser siamo in grado di effettuare finanziamenti incrociati per altre prestazioni forestali. Nella zona di Ibergeregg, l’eccezionale «Paesaggio dell’anno» del 2019, tuteliamo e promuoviamo spazi vitali per il gallo cedrone, tagliando il legno in modo mirato e conforme agli obiettivi di protezione.

 

Produzione di legno

Vogliamo sfruttare in maniera intelligente il legno, materia prima autoctona e rinnovabile, anche se oggi è molto difficile coprire i costi per la raccolta con i ricavi da esso ottenuti. Riforniamo l’industria di trasformazione del legno locale con legno da costruzione e da carta autoctono – da noi si può addirittura trovare il cosiddetto «legno di risonanza» per la fabbricazione di strumenti musicali. L’utilizzo del legno da energia e la produzione di calore nel contracting sono affidati alla nostra consociata OAK Energie AG.

 

Multifunzionalità

Versatile com’è, il nostro bosco svolge altri compiti importanti. Ad esempio è un luogo dove le persone, sia del posto sia turisti, cercano quiete o praticano sport nelle sue forme più diverse. Siamo davvero lieti che così tanti ospiti vengano nel nostro bosco. Purtroppo non tutti i visitatori si comportano con il necessario rispetto e i nostri forestali sono continuamente costretti a raccogliere rifiuti e a effettuare ogni genere di riparazione. È un vero peccato – senza dubbio potremmo impiegare questo tempo nel bosco in maniera più opportuna.

I nostri boschi non soltanto immagazzinano grandi quantità di acqua piovana, ma filtrano anche quasi la metà della nostra acqua potabile. La tutela dell’acqua potabile richiede spesso sforzi supplementari, affinché questo bene prezioso continui a essere disponibile in una qualità eccellente. Ma di questa prestazione deve occuparsi soltanto il proprietario del bosco?

 

Tutela del clima

Anche per la tutela del clima il bosco ha un ruolo importante ed è considerato a ragione come «polmone verde»: esso filtra infatti l’aria e produce ossigeno. Inoltre il nostro forestale gestisce il bosco secondo un piano ben concepito, in modo tale che esso possa immagazzinare sempre una quantità ottimale di CO2. Finanziamo questa prestazione con la vendita di certificati di emissione di CO2 e siamo così in grado di realizzare opere forestali che non sarebbero altrimenti possibili.

 

Sostenibilità

Oggi il concetto di sostenibilità è sulla bocca di tutti, ma in origine esso deriva dall’economia forestale ed è stato definito agli inizi del XVIII secolo in considerazione della crescente scarsità di legno a livello transregionale. Oggi, ormai da molto tempo, la sostenibilità non è più un leitmotiv solo per la produzione del legno. Numerose funzioni del bosco devono svolgersi a lungo termine: ciò che ci si aspetta dal bosco è in parte contraddittorio e i requisiti spesso cambiano più in fretta di quanto il bosco riesca a svilupparsi. Cerchiamo di tenere il passo con i cambiamenti di tali requisiti nonché con le esigenze, la disponibilità al pagamento e l’umore della società, applicando un’ampia strategia nella gestione del bosco. Per poter raggiungere in modo ottimale i nostri obiettivi e soddisfare i tuoi desideri nei confronti del nostro bosco.