keyvision
keyvision
keyvision
Domanda del mese
Mettete alla prova le vostre conoscenze sul bosco e vincete un bel premio!

Luglio / agosto

enhang Sent is 200_9841-2a.jpg
Zoom

Queste tracce si formano durante l’utilizzo del metodo in questione. Servono anche a diradare il bosco, promuovendo così la diffusione naturale del pino silvestre. Questa foresta della Bassa Engadina è un buon esempio di bosco di montagna gestito in modo moderno, con tanto di diradamenti circolari (a destra). Photo Isler/BoscoSvizzero
Il pino silvestre è una specie importante in termini sia naturali sia economici. Questo pioniere tollera bene la siccità e le temperature elevate, ma non l’ombra, ciò che gli provoca non poche difficoltà nella competizione con le specie a crescita rapida. Senza l’intervento dell’uomo, finisce relegato in zone dalle condizioni estreme. Dato che può crescere anche a 2100 metri di altitudine, è un elemento imprescindibile dei boschi di protezione.

Il suo legno è richiesto per telai delle porte, mobili e pavimenti. Sui ripidi suoli montani, la raccolta del legname ha inizio già nel periodo estivo privo di neve ed è molto più difficile e costosa che sull’Altipiano, dato che richiede un metodo particolare.

Qual è questo particolare metodo di raccolta?

  1. Gru a cavo. Sui terreni ripidi, vengono spesso impiegati impianti di gru a cavo. Gli alberi vengono agganciati a un carrello che viene spostato sull’apposito cavo tramite un argano tirfor.
  2. Rotolamento. Gli alberi abbattuti vengono fatti rotolare lungo il pendìo fino alla più vicina strada forestale, dove vengono poi caricati sul camion in attesa.

Spedite la risposta corretta per e-mail, senza scordare di indicare il vostro indirizzo, ad info(at)wald.ch  

In bocca al lupo!

Suoni del bosco. Portate i suoni del bosco e dell’attività forestale sul vostro telefonino!


Soluzione del mese di giugno

Holzfiguren Brienz k.jpg
Zoom

Figure scolpite in legno di tiglio (tradizione di Brienz). Foto A. Tuma/BoscoSvizzero.
Presto tornerà a diffondersi il dolce profumo dei fiori di tiglio, che attira le api e altri insetti, e incanta le persone nelle tiepide notti primaverili. Il tiglio ha un elevato valore ecologico, perché con il suo apparato radicale – composto di una radice principale e di numerose e lunghe radici laterali – mantiene compatto il suolo del bosco. Le sue foglie migliorano la qualità del terreno, poiché sono ricche di proteine e calcio, e si decompongono rapidamente. Sin dall’antichità, il tiglio è considerato un albero sacro dalle molteplici proprietà curative. Perché gli scultori lavorano volentieri il legno di tiglio?

Risposta.
2. Perché è tenero e facile da scolpire.

Vincitrice
Christelle Frieder, 2103 Noiraigue

Congratulazioni!



Il premio
84879.jpg
Un coltellino svizzero Victorinox "Forester"