keyvision
keyvision
keyvision

«I NOSTRI BOSCHI. UNA RICCHEZZA PER TUTTI.» è una campagna di informazione sui boschi svizzeri e il settore forestale. 



FloraLugano & BoscoTicino 2017

Oltre il giardino c’è… il bosco. Per la prima volta a FloraLugano, in collaborazione con l’Associazione BoscoTicino e FederLegno, si terrà la Fiera Forestale, un appuntamento con i professionisti e le Aziende che operano a tutela dei boschi e che di quest’attività ne hanno fatto la propria professione. Per  l’occasione saranno organizzate numerose esibizioni di scultori del legno (che si sfideranno a colpi di motosega elettrica e le cui opere potranno essere acquistate la domenica pomeriggio) e un divertente e coinvolgente Mini Pentathlon del Boscaiolo che, nelle giornate di sabato e domenica, saprà coinvolgere tutti i bambini dai 4 ai 9 anni. 16.2.2017

FloraLugano & BoscoTicino
16.-19.2.2017
Centro Esposizioni Lugano
Via Campo Marzio
6900 Lugano

BoscoTicino



Altra figura della campagne #WOODVETIA

hanna_Spyri_Anuk_Steffen k.jpg
Zoom

Ecco la nuova figura di legno: JohannaSpyri con Anuk Steffen(«Heidi»). Foto Gian Ehrenzeller/Keystone
Oggi è stata svelata un’altra figura della campagna #WOODVETIA. Si tratta di Johanna Spyri, celebre scrittrice svizzera nonché creatrice di Heidi. La figura è stata realizzata con il legno di un pino silvestre di Maienfeld. 08.02.2017
#WOODVETIA



Video insieme per il legno svizzero

 

 

 



La campagna #WOODVETIA vuole entusiasmare per il legno svizzero

Tussaud Inigo.jpg
Zoom

Madame Tussaud con il creatore Inigo Gheyselinck. Foto #woodvetia
L’utilizzo del legno svizzero è importante per la cura e la conservazione delle nostre foreste. Per questo motivo il settore forestale e del legno ha lanciato, unitamente all’Ufficio federale dell’ambiente, la campagna #WOODVETIA, intesa a portare il legno svizzero all’attenzione e al cuore dei cittadini. La campagna ruota attorno a statue di legno che raffigurano personalità svizzere riprodotte in grandezza naturale. La prima celebrità svizzera raffigurata da una statua della serie di #WOODVETIA è Marie Tussaud, la fondatrice del museo delle cere noto in tutto il mondo. 12.01.2017

Comunicato stampa

Sito internet

Facebook

 



I molti volti del bosco
Perché il legno svizzero è il campione mondiale delle materie prime? Perché il nostro bosco è il più grande multitalento svizzero? Perché è un bene che gli alberi vengano abbattuti? Trovate tutte le risposte in questi tre simpatici video. 19.08.2015



Il bosco ticinese

La vasta fascia di territorio cantonale che si è estende dai fondivalle fino a oltre i 2000 metri di altitudine è coperta da una vegetazione arborea e arbustiva, che rappresenta l’elemento dominante del nostro paesaggio naturale. La sua attuale composizione, la struttura e la distribuzione odierna sono il risultato congiunto di periodi di ripopolamenti postglaciali e di oscillazioni climatiche caratterizzate dall’alternanza di periodo caldi e freddi.

Maggiori informazioni



Legno Svizzero. Naturalmente.

eizer_Holz_rot_i Kopie 200.jpg
Il più delle volte non s'indaga sulla provenienza di un prodotto: che si tratti della scaloppina in padella, del grembiule da cucina o del tavolo da pranzo di legno. Eppure ci sono validi motivi per prestare attenzione alla provenienza regionale, poiché anche per le merci si pone la questione della fiducia, della stima e della creazione di valore aggiunto. Maggiori informazioni



Professioni forestali

Brosch_Waldberufe_I_2015.jpg
Le professioni forestali hanno un futuro: perché abbiamo bisogno del bosco, perché gli impieghi del legname sono sempre più variati et perché il settore forestale offre una formazione di base solida e completa con numerose possibilità di perfezionamento.
Informazione
Opuscolo Professioni forestali - futuro incluso

Anche le persone senza una formazione forestale possono seguire corsi speciali sull'uso della motosega e sulla raccolta del legname. Maggiori informazioni qui.
Contatto in Ticino



Pubblicazione "cinipide galligeno del castagno" - parassita pericoloso!

Pubblicazione parassita.jpg
Il Dryocosmus kuriphilus è un imenottero che infesta esclusivamente i castagni. L’infestazione da questa piccola vespa causa, negli alberi colpiti, un deperimento dei rametti nuovi, una minore produzione di frutti e un diradamento della chioma. La lotta è tuttavia difficile, poiché le larve vivono all’interno della pianta e l’infestazione è visibile soltanto al momento della formazione delle galle. Secondo l’ordinanza sulla protezione dei vegetali, il cinipide galligeno del castagno rientra fra gli organismi nocivi soggetti a obbligo di notifica e a quarantena, la cui diffusione deve essere impedita. Per impedire l’ulteriore diffusione del parassita è assolutamente vietato spostare piante di castagno al di fuori delle zone infestate (attualmente Ticino, Mesolcina, Bregaglia e Chablais1). 8.5.2012
Informazioni supplementari



Diverse funzioni del bosco

Presentazioni



Adesivi

adesivi.jpg
Questi adesivi (10 x 10 cm) possono essere ordinati gratuitamente. Contatto